lunedì 15 dicembre 2014

SVEGLIA. SIGNORI DI MAC MAHON


Mi scuso di questo che forse qualcuno potrebbe prendere come uno sfogo personale o anche peggio. Ma dopo un anno e mezzo di battaglia per gli olmi di via Mac mahon mi semto in dovere prima che ancora in diritto di scrivere quello che penso. E penso che sarebbe ora che i signori di Mac mahon che ci leggono copiosamente e a cui stanno a cuore gli olmi si diano una svegliata. Non è possibile che ogni giorno io o altri dobbiamo fare decine di chilometri per venire a verificare lo stato dei lavori e quello che sta succedendo in via Mac Mahon perchè nessuno e dico nessuno di voi che avete con tanto entusiasmo aderito alla battaglia degli olmi oggi si degna di fare una telefonata per dare le informazioni su quello che accade nella via. Dopo tutto noi ci siamo messi in gioco anche personalmente per questa battaglia, e a differenza di tanti che a parole ci hanno assicurato il loro sostegno con alcuni di voi stiamo andando fino in fondo, solo con alcuni di voi. Gli altri, tutti quelli che sbraitavano e facevano fuoco e fiamme sono spariti, sciolti come neve al sole. Il comitato è ancora vivo e da questo blog mi rendo conto che anche l'interesse è ancora vivo in molti di voi, per questo mi permetto di spronarvi ad essere più partecipi anche semplicemente controllando e segnalandoci con una telefonata al 3926552051 la situazione, l'evolversi delle cose. La battaglia di tutti noi, è una battaglia che però riguarda in primis tutti voi. Quindi signori rimboccarsi le maniche e darsi da fare semplicemente con gli occhi e con la bocca chiamandoci quando occorre. Ve lo dico con il cuore, o ci si sveglia e si collabora o la prossima missiva conterrà le mie dimissioni da portavoce. SVEGLIA SIGNORI. SONO LE VOSTRE STRADE E LE VOSTRE CASE CHE RISCHIANO DI ROVINANRSI E SVALUTARSI. 

8 commenti:

Anonimo ha detto...

Il fatto è che per ora i lavori non sono ancora cominciati. Nel pezzo iniziale della via,dove abito io, hanno solo transennato i binari, ma per ora sembra non abbiano ancora fatto nulla. E' vero che io di giorno non ci sono ma quando rientro la sera, per ora, non ho notato nulla a parte le transenne che sono li da settimane. D.F.

lorenzo ha detto...

Stanno facendo i controlli e le trazioni, ovvio che se uno di giorno non c'è non vede, ma chi c'è. vede pur sapendo non avvisa come se noi si sia dei padreterni,è a loro che ho rivolto il mio sfogo.
lorenzo croce

Anonimo ha detto...

signor croce noi lavoriamo. comunque ha ragione. e la ringraziamo per quello che ha fatto e non ci abbandoni.
emanuela

Marialuisa Moro ha detto...

Signor Croce, non se ne vada e non si arrabbi.
Io abito nel primo tratto di via Mac Mahon, angolo via Cucchiari, e sono speso a casa anche di giorno, ma non c'è nulla da segnalare, se non che stanno transennando tratto per tratto e valutando i singoli alberi,facendo le trazioni, come era stato annunciato. Per adesso, niente altro.

Marialuisa Moro ha detto...

Stanno valutando ogni singolo albero facendo le trazioni e transennano un pezzo alla volta di via Mac Mahon. Niente altro per adesso. Io li tengo d'occhio.
La prego, non se ne vada.
Marialuisa Moro

lorenzo ha detto...

Cara Maria Luisa, so quello che stanno facendo, ma voglio vedere a che punto è l'interesse degli abitanti a continuare questa battaglia.

Anonimo ha detto...

Lorenzo, ha pienamente ragione. E' necessario che chi è sempre stato silente, come il sottoscritto, si faccia sentire.

Anonimo ha detto...

Lorenzo ha perfettamente ragione dobbiamo restare compatti, io vi seguo attraverso la pagina facebook ma credo sia buona cosa restare compatti adesso viene il bello non possiamo certo fermarci.
angelino